Verstappen premiato al gran Galà disertato da Hamilton
Lifestyle

Galà FIA. È Lewis Hamilton il grande assente

Jean Todt presiede per l’ultima volta il Galà Fia. A fare notizia, però, è l’assenza polemica di Lewis Hamilton e Toto Wolff che disertano…

Verstappen con la fidanzata

Max Verstappen è apparso raggiante, giovedì sera a Parigi, durante il Galà Fia, per il ritiro del premio dedicato al Campione del Mondo di Formula 1, dopo la sua vittoria nel Gran Premio di Abu Dhabi domenica scorsa. Ma il secondo pilota Lewis Hamilton non c’è…

La vittoria sul circuito di Yas Marina ha assegnato a Verstappen il suo primo titolo piloti, dopo una battaglia durata una stagione con il grande rivale Lewis Hamilton. Era dal 2013 che un pilota Red Bull non vinceva il titolo.

Ma il trionfo di Verstappen non è bastato al Team per vincere il campionato costruttori. É stata infatti la Mercedes a celebrare la vittoria con il Chief Technical Officer James Allison che ha ritirato il trofeo: un ottavo titolo consecutivo da record.

Presente alla premiazione anche l’ex compagno di squadra di Hamilton Valtteri Bottas per ritirare il trofeo per il terzo posto nella classifica piloti. Dopo cinque stagione con la Mercedes, Bottas è fresco di debutto con la nuova squadra Alfa Romeo ai test post-season di Abu Dhabi..

I grandi assenti al Galà Fia: Lewis Hamilton e Toto Wolff

Toto Wolff

Tuttavia, l’ex compagno di squadra di Bottas, Lewis Hamilton e il Team Principal della Mercedes Toto Wolff hanno perso entrambi la cerimonia, dopo la controversa conclusione del campionato di domenica 12 dicembre ad Abu Dhabi.

Toto Wolff aveva rilasciato ai giornalisti: “Entrambi non saremo presenti al Galà Fia. Io non ci sarò per lealtà nei confronti Lewis. Saremo rappresentati come squadra da James Allison”

Inoltre, nel corso di una conferenza stampa dedicata alle critiche sull’operato di Michael Masi e della Fia, accusati di “aver derubato” Lewis Hamilton del titolo iridato, con le sue durissime dichiarazioni ha fatto pensare a un probabile ritiro di Hamilton con la frase sibillina: “Spero davvero che Hamilton continui a correre e credo che il suo cuore da combattente gli dica di proseguire in F1“.

Inoltre ha confermato di non voler proseguire con il ricorso e di rinunciare a un appello che “un qualsiasi tribunale civile avrebbe certamente accolto”.

La decisione di rinunciare è stata immediatamente successiva al comunicato della FIA che ha dichiarato di voler aprire un’inchiesta interna per comprendere a fondo quanto accaduto nel convulso finale del GP Abu Dhabi.
L’intenzione della Federazione è trovare dei rimedi per evitare ulteriori polemiche in futuro.

La decisione è di fatto quasi un’ammissione di responsabilità che ha convinto la Mercedes a non proseguire. Inoltre anche Lewis Hamilton aveva espresso la volontà di accettare il risultato della pista.

Lewis Hamilton multato?

Il neo-presidente federale Mohammed Ben Sulayem, avrà tra i suoi primi compiti quello relativo all’assenza per protesta di Lewis Hamilton al gran Galà. Secondo l’articolo 6.6. del regolamento era tenuto a parteciparvi, essendo arrivato tra i primi tre nella classifica piloti.

Silenzio Social

Lewis Hamilton

Da domenica l’ex campione del mondo di F1 non appare neanche sui social, neppure in occasione della sua elezione a Cavaliere avvenuta mercoledì scorso. Inoltre, da domenica, ha smesso di seguire l’account ufficiale F1 sul suo profilo Instagram. Una chiara dichiarazione di guerra…

Foto Instagram