Superbike Test a Jerez- Rea
Sport

Superbike test a Jerez: Rea miglior tempo

Jonathan Rea è in testa alla classifica davanti al compagno di squadra Alex Lowes, malgrado solo mezza giornata di test

Test-Jerez

La due giorni di test del Superbike World Championship a Jerez de la Frontera si è conclusa ieri con il sei volte campione Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK)in testa alla classifica. ll circuito andaluso era stato affittato dalla Kawasaki ma ha ospitato anche il team ufficiale Honda HRC e quello MV Agusta Reparto Corse.

Risultati del Day-1 dei test SBK a Jerez

Mercoledì 26 gennaio, sul circuito di Jerez de la Frontera in Spagna, si è svolta la prima giornata di test che ha visto impegnati squadre e piloti sia della Superbike che della Supersport.

Per la Superbike, oltre ai due piloti del team ufficiale Kawasaki KRT Jonathan Rea e Alex Lowes, sono presenti anche Lucas Mahias del Kawasaki Puccetti Racing ed i due ufficiali Honda Iker Lecuona e Xavi Vierge.

Rea non scende in pista preferendo tenere la giornata per altra occasione e il primo giorno si conclude con Lowes in testa:

  1. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’40”316
  2. Xavi Vierge (Team HRC) 1’40”342 (+0.026)
  3. Iker Lecuona (Team HRC) 1’40”495 (+0.153)
  4. Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) 1’40”921 (+0.605)

Risultati del Day-2 dei test SBK a Jerez

Superbike Test a Jerez


Dopo aver saltato i test di mercoledì, Jonathan Rea è sceso in pista solo nel pomeriggio di giovedì per completare mezza giornata di test, ma ciò non gli ha impedito di stabilire il miglio tempo di 1’38.851.

Rea ha completato 61 giri girando più veloce del compagno di squadra Alex Lowes di circa 1,4 secondi. Inizialmente Jonathan ha fatto segnare il tempo di 1’39”420, ma nelle fasi finali del test ha concluso un giro in 1’38”851 stabilendo così il best lap di queste prove.
Lowes il mercoledì si era concentrato sulla parte anteriore della sua Kawasaki ZX-10RR prima di spostare la sua attenzione sulla parte posteriore il giovedì, cercando di migliorare l’uscita in curva.

Lowes ha completato 59 giri e ha registrato il suo miglior tempo di 1’40.266. Sia Rea che Lowes hanno potuto testare lo pneumatico SCQ Pirelli, nuovo per il 2022.
Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) è stato il terzo pilota Kawasaki a scendere in pista completando 64 giri con un miglior tempo di 1’40.542. Mahias è tornato in azione dopo quattro mesi di inattività, a causa della rottura del polso durante un round del 2021.

Nel Day-2 invece non erano presenti le due Honda HRC che hanno deciso di sfruttare la giornata di prove per un’altra occasione

Tempi del WorldSBK del secondo giorno a Jerez:

  1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing team WorldSBK) 1’38.851, 61 giri
  2. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’40.266, 59 giri
  3. Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) 1’40.542, 64 giri

Il sei volte campione del mondo WSBK sembra apprezzare le novità portate da Kawasaki. La sfida a Razgatlioglu per la lotta al titolo del WorldSBK 2022 è aperta!
Il Campionato del Mondo Superbike 2022 inizierà con la prima gara di Aragon il 10 aprile.


Categoria WorldSSP

Sofoglu

Alle due giornate di test erano presenti molti più piloti nel WorldSSP col team Puccetti presente anche in questa categoria con Yari Montella e Can Oncü e il team Motozoo con Ben Currie e Jeffrey Buis. Niki Tuuli ha provato la sua nuova moto, la MV Agusta affiancato da Kenan Sofuoglu che ha sostituito per questi test suo nipote Bahattin positivo al Covid-19.

In pista anche la campionessa WorldSSP300 nel 2018, Ana Carrasco in sella alla Kawasaki.

Il pilota finlandese Tuuli ha concluso la giornata in testa alla categoria WorldSSP dopo aver completato 45 giri registrando un miglior tempo di 1’42.341. É stato il più veloce davanti ad Oncü e Sofuoglu che nella seconda giornata ha guidato sia la MV Agusta che la Kawasaki del team Puccetti. 

Tuuli-Test-Jerez


Yari Montella, che farà il suo debutto a tempo pieno nel WorldSSP nel 2022 per la Kawasaki Puccetti Racing, ha aggiunto 49 giri al suo bottino nei due giorni di test nonostante alcune cadute.

Mercoledì è caduto all’ultima curva, ma è stato in grado di risalire in sella e continuare a guidare, mentre ieri ha avuto altre due cadute di cui una alla curva 10. Nonostante ciò, ha registrato il miglior tempo di 1’43.875.
Il debuttante del WorldSSP Ben Currie (Motozoo Racing by Puccetti) e il compagno di squadra Jeffrey Buis hanno aggiunto rispettivamente 44 e 49 giri. Il pilota australiano Currie è sceso in pista nonostante un infortunio al polso.

Il suo miglior tempo è stato di 1’44.606 mentre Buis, che ha preso parte agli ultimi due round del WorldSSP nel 2021, è stato di circa un secondo più lento.

Ana Carrasco è scesa in pista testando per la prima volta una moto WorldSSP, completando 52 giri con un miglior tempo di 1’47.553.

Tempi WorldSSP dal secondo giorno a Jerez:

  1. Niki Tuuli (MV Agusta Reparto Corse) 1’42.341, 45 giri
  2. Can Öncü (Kawasaki Puccetti Racing) 1’42.361, 49 giri
  3. Kenan Sofuoglu (MV Agusta Reparto Corse) 1’43.774, 30 giri
  4. Yari Montella (Kawasaki Puccetti Racing) 1’43.875, 49 giri
  5. Benjamin Currie (Motozoo Racing by Puccetti) 1’44.606, 44 giri
  6. Jeffrey Buis (Motozoo Racing by Puccetti) 1’45.679, 49 giri
  7. Ana Carrasco 1’47.553, 52 giri


Kawasaki

E’ sceso in pista anche Florian Marino, quale tester della squadra KRT. L’ex pilota SS e STK600 e 1000 ha percorso 30 giri fornendo utili indicazioni ai tecnici della squadra ufficiale Kawasaki.