Pecco Bagnaia
Sport

Pecco Bagnaia e Ducati Corse insieme fino al 2024

Francesco Bagnaia e Ducati Corse hanno raggiunto un accordo che vedrà il pilota italiano in sella alla Desmosedici GP ufficiale per altre due stagioni

Nato a Torino nel 1997, “Pecco” Bagnaia ha debuttato in MotoGP nel 2019 con la Desmosedici GP del Pramac Racing Team, con la quale ha preso parte anche alla stagione 2020, ottenendo il suo primo podio salendo sul secondo gradino del podio nel GP Lenovo di San Marino e della Riviera di Rimini.

Pecco Bagnaia

Promosso nella Squadra Ufficiale Ducati lo scorso anno, dopo aver conquistato umna pole e un terzo posto nel GP inaugurale della stagione 2021, ha continuato a mettersi in luce diventando presto uno dei principali protagonisti del campionato. Con 9 podi, 4 vittorie e 6 pole position, Bagnaia ha chiuso il 2021 in seconda posizione, ed è ora impaziente di iniziare il nuovo campionato, che avrà inizio il prossimo 6 marzo sul Losail International Circuit di Doha, in Qatar. Qui la presentazione della nuova Desmosedici GP22 che prenderà parte al Campionato del Mondo 2022.

Pecco Bagnaia e Ducati ancora insieme per vincere il Mondiale

Essere pilota Ducati in MotoGP è sempre stato il mio sogno. Sapere di poter continuare nel Ducati Lenovo Team per altre due stagioni mi rende davvero contento e orgoglioso. Nella squadra ufficiale ho trovato un ambiente sereno: mi sento molto in sintonia con la mia squadra e so che insieme potremo fare grandi cose. Ora posso concentrami solamente a fare bene in questo Campionato. Un grazie davvero di cuore a Claudio, Gigi, Paolo e Davide e a tutto lo staff di Ducati Corse. Cercherò di ripagare con i miei risultati in pista la loro fiducia!

Francesco “Pecco” Bagnaia
Pecco Bagnaia

Siamo davvero felici di avere Bagnaia con noi per altre due stagioni. Fin dal suo arrivo nel 2019, Pecco ha dimostrato un grande talento. Ha saputo interpretare molto bene la nostra Desmosedici GP, adattandosi a qualsiasi condizione. Lo ha fatto soprattutto nell’ultima stagione, durante la quale ha avuto una crescita davvero importante, arrivando a giocarsi il titolo mondiale. Il modo in cui ha gestito le gare di Aragón, Misano, Portimão e Valencia, centrando 4 vittorie, è la dimostrazione della sua maturità. Con queste grandi qualità siamo sicuri che abbia tutto il potenziale per poter puntare insieme a noi al titolo iridato.

Luigi Dall’Igna – Direttore Generale di Ducati Corse