Lucky Explorer
2 Ruote

MV Agusta Lucky Explorer 950 [foto spia]

MV Agusta Lucky Explorer 950. Beccata e fotografata quella che sembra tutti gli effetti essere la prossima enduro di Schiranna.

Lucky Explorer

Era nell’aria da parecchio, ne aveva già parlato anche il numero uno di MV Agusta, Timur Sardarov e ora eccola materializzarsi sulle strade varesina. Camuffata, ma riconoscibile (grazie dell’aiuto anche al collaudatore che sfoggia una bella giacca Dainese marchiata MV…). Sarebbe anche bello se il nome fosse proprio questo! Ricordiamo che MV Agusta detiene ancora i diritti del logo Lucky Explorer!

La prima cosa che salta all’occhio è la ruota anteriore da 21 pollici, la lunga escursione della forcella, la pinza freno radiale. Andando verso la zona telaio, un doppia culla in acciaio, si notano inediti carter copri motore che potrebbero indicare un nuovo propulsore, presumibilmente il classico tre cilindri in linea, ma con un’inedita cilindrata aumentata a 950 cc.

Indizi e particolari

Per quanto riguarda l’estetica, questa sì è ancora molto camuffata e provvisoria. Le sovrastrutture sono abbondanti e abbondantemente coperte, il che la scia molto spazio all’immaginazione, anche se si notano un ampio parabrezza e un altrettanto ampio serbatoio che fa presumere una buona autonomia, ideale per i tragitti più lunghi.

La sella invece è sdoppiata e sono presenti portapacchi e maniglie per il passeggero. Questo rende la nuova MV Agusta una diretta concorrente delle più apprezzate viaggiatrici oggi in circolazione.

Chi si ricorda la Cagiva Elefant Lucky Explorer anni 90? Ecco ora vi diamo un paio di segnali per farvi venire l’acquolina in bocca:

Allo scorso Swank Rally di Sardegna era presente una schiera di Elefant Lucky Explorer. Tra gli espositori di EICMA 2021 figura lo stand Lucky Explorer Project. La fiera del ciclo e motociclo che si terrà dal 25 al 28 novembre potrebbe quindi essere la perfetta vetrina per la nuova creatura made in Schiranna.

Se tre indizi fanno una prova… Qui ne abbiamo già due, siamo alla buona strada. Staremo a vedere tra un paio di settimane se sarà svelata la terza prova o proprio l’assassino!