GP del Giappone
Sport

Formula1 GP del Giappone: Max vince gara e titolo mondiale

Max Verstappen vince il Gran Premio del Giappone conquistando contemporaneamente il suo secondo mondiale

A causa di una penalità inflitta, in ritardo, a Charles Leclerc, Max Verstappen conquista il GP del Giappone e il suo secondo titolo mondiale. Il pilota monegasco era arrivato secondo ma viene penalizzato di 5″ per un taglio di chicane sul finale e viene retrocesso 3° cedendo la posizione a Sergio Perez. Pur non avendo completato il 75% della gara, la Fia assegna tutti i punti a disposizione, considerando gara piena per raggiungimento del tempo limite. 

GP del Giappone

GP Giappone: la gara

Piove… Quando la pit lane viene aperta i piloti vanno in pista con gomme intermedie e full wet per valutare le condizioni dell’asfalto. Alla fine tutti decidono per le intermedie.

GP del Giappone

La gara ha così inizio come previsto alle 14:00 locali (le 7:00 ora italiana), con Verstappen che si difende da Leclerc dopo “un’incontro ravvicinata” in curva 1. A causa della pioggia battente però, dopo solo due giri completati, viene esposta la bandiera rossa. Una serie di incidenti convincono la Direzione gara a sospendere la corsa: Vettel tocca Alonso, Albon esce di pista e si riat, Zhou si gira e Carlos Sainz si schianta in curva 8.

Segue un lungo ritardo. L’idea è quella di ripartire alle 7:50 ora italiana alle spalle della safety car, ma la procedura di ripartenza viene annullata e rinviata a orario da destinarsi. Passano 2 ore prima di rivedere un po’ di azione sul tracciato.

GP del Giappone

Ripartenza ritardata

Dopo diverse valutazioni della pista da parte del pilota della Safety Car Bernd Maylander, viene annunciato che la gara si sarebbe ripresa alle 16:15, chiedendosi però se fosse possibile completare abbastanza giri per assegnare i punti e, in tal caso, quanti.

La pioggia diminuisce e si fa un tentativo con pneumatici full wet. Le vetture si allineano dietro alla safety car, che dopo tre tornate di ricognizione si fa da parte. Sta per esaurirsi il tempo massimo per concludere la gara visto che rimangono poco più di 48 minuti sul cronometro. Verstappen è davanti a tutti e la pista va gradualmente migliorando..

GP del Giappone

Al giro successivo, i leader entrano ai box per cambiare le gomme da bagnato con le intermedie, con solo Alonso, Ricciardo, Schumacher e Zhou che sono rimasti fuori. Il pilota Red Bull taglia il traguardo con oltre 20 secondi di vantaggio.

Leclerc arriva secondo, mantenendo così ancora viva la corsa al titolo, ma è stato poi penalizzato per aver tagliato l’ultima chicane nell’ultimo giro per tenere a bada un Perez scatenato. Questa differenza di punto ha un peso enorme: matematicamente Verstappen è campione del mondo 2022.

Ocon e Hamilton

Esteban Ocon ottiene un bel quarto posto dopo essersi difeso dalla Mercedes di Lewis Hamilton. Bene anche Sebastian Vettel che ripresosi dallo scontro con Fernando Alonso ad inizio gara, conquista il sesto posto.

GP del Giappone

La gioia di Verstappen

Sono solo molto felice di aver potuto correre alla fine. Stava piovendo abbastanza forte ed è stato davvero difficile per noi guidare. Ma fortunatamente, abbiamo fatto un bel po’ di giri e la macchina volava anche in condizioni intermedie. Sono molto contento di vincere qui, ma anche molto felice di vedere tutti i fan.

Per quanto riguarda il titolo, cosa posso dire? Incredibile, ovviamente! È molto speciale anche farlo qui, davanti a tutto il popolo Honda, a tutti i fan giapponesi

Max Verstappen
GP del Giappone

Prossimo round del Campionato del Mondo il 23 ottobre ad Austin per il Gran Premio degli Stati Uniti.