GP Bahrein
Sport

Formula1 GP Bahrein doppietta Ferrari con Leclerc e Sainz

La prima gara della stagione ha visto il trionfo delle Rosse che hanno dominato un weekend da incorniciare 

GP Bahrein

GP Bahrein: tifosi della Rossa il vostro momento è arrivato! 903 giorni dopo l’ultima vittoria, avvenuta nel 2019 con Sebastian Vettel a Singapore. E proprio qui in Bahrein ultima doppietta Ferrari 12 anni fa, nel 2010 con Fernando Alonso e Felipe Massa. 
Ferrari domina nella gara del Bahrein. Hamilton e Russell con le Mercedes a seguire. Inizia così la nuova stagione di Formula 1 2022.

GP Bahrein: la gara

Charles Leclerc, partito in pole, è riuscito ad ottenere fin dall’inizio un buon passo, mantenendo la prima posizione davanti a Verstappen e Sainz. Hamilton, scattato benissimo, passa Perez ma dopo qualche giro è in difficoltà e viene passato dallo stesso Perez.

Durante la gara molti scambi di posizione tra Leclerc e Verstappen da brividi ma Charles è riuscito a riprendersi sempre la prima posizione.
Al 46°giro Pierre Gasly per un problema al motore è costretto al ritiro ed entra in pista la Safety Car. Tutti i piloti ne approfittano e tornano ai box per il cambio gomme. Mentre la Safety è ancora in pista, Verstappen lamenta con il suo ingegnere di un problema al volante. Alla ripartenza Leclerc va definitivamente in fuga, mentre Verstappen prima viene superato da Sainz e poi è costretto al ritiro. 
A pochi giri dal termine il neo campione del Mondo esce così di scena totalizzando zero punti! Che disastro! Davanti sfrecciano veloci le Ferrari.
Ma i colpi di scena non finiscono qui. Siccome i guai non vengono mai da soli, ecco il secondo colpo al cuore per Horner:  Perez, con gli stessi problemi del compagno di squadra, si gira in curva 1 e Hamilton ne approfitta per prendersi il gradino più basso del podio. Lo segue il suo nuovo compagno George Russell davanti a Kevin Magnussen con la sua Haas.
La Ferrari è tornata. Week end perfetto sotto tutti i punti di vista, dalle prove ai pit-stop perfetti.

GP Bahrein

GP Bahrein: parola ai vincitori

Sono davvero felice. Gli ultimi due anni sono stati difficili per me e il team, ma sapevamo che questa sarebbe stata una grande opportunità per noi e i ragazzi hanno fatto un lavoro davvero incredibile consegnandoci e costruendo questa macchina fantastica. Siamo partiti nel migliore dei modi possibili, pole position vittoria, giro più veloce e doppietta con Carlos. Non avremmo potuto sperare di meglio quindi grazie a tutti voi ragazzi che avete continuato a sostenerci in questi ultimi due anni che non sono stati semplici però è incredibile essere tornati al top. Per quanto riguarda Max ho cercato di essere il più intelligente possibile ed utilizzare il DRS nel modo migliore e ha funzionato. Ho ripreso la mia prima posizione e sono davvero felice di aver fatto funzionare questa strategia. 

Non avrei voluto che ci fosse la Safety Car ma sono riuscito a ripartire alla grande e questo mi ha dato un po’ di margine per gestire la gara fino alla fine.

Charles Leclerc

Congratulazioni a Charles e alla Ferrari. La Ferrari è tornata con una bella doppietta. Con un duro lavoro siamo riusciti a ritornare. Ho ancora del lavoro da fare nelle prossime giornate e sono sicuro che tornerò ancora più forte. Alla ripartenza ho avuto una buona opportunità perché sono partito bene. Max si è difeso molto bene ma poi ho visto delle luci rosse che lampeggiavano sul retro della sua auto e mi sono detto “questa è la mia opportunità” quindi ho attaccato. Lui è stato sfortunato perché stava guidando bene e meritava il secondo posto però io ho fatto un bel tentativo e lui si è dovuto ritirare. E’ andata così, bene per la Ferrari!

Carlos Sainz

Grandi congratulazioni alla Ferrari, davvero felice di vederli tornare a far bene. Sono un team storico, epico ed è davvero grandioso rivederli, vedere Carlos e Charles sul podio. Congratulazioni a loro. Credo che sia stata una gara davvero difficile. Abbiamo sofferto per tutte le prove ed è davvero il miglior risultato che avremmo potuto ottenere. E’ una sfortuna chiaramente per gli altri due piloti ma noi abbiamo fatto tutto il possibile e siamo grati per questi punti. So che i ragazzi stanno lavorando tantissimo già in fabbrica per migliorare l’auto; non sarà facile o veloce la svolta però conosciamo il nostro team. Siamo stati il miglior team per tanto tempo e sappiamo come tenere la testa giù e poter lavorare però la strada è ancora lunga. 

Lewis Hamilton
GP Bahrein

Molto sorridente sotto il podio anche Toto Wolff… Forse perché non c’è la Red Bull sul podio? Non solo… la Red Bull chiude a zero punti.
Una gioia incontenibile tenuta dentro dal Team Ferrari per troppo tempo!.
Qui potete trovare la classifica mondiale dopo la prima gara.
Appuntamento con il GP di Jeddah nel weekend dal 25 al 27 marzo.