Ford Bronco Raptor
4 Ruote

Ford Bronco Raptor 400 cavalli di puro divertimento

La versione più estrema del fuoristrada americano porta in dote numeri degni di un’auto da gara

Nasce nel reparto Performance (e questo lascia pochi dubbi su cosa aspettarsi) il nuovo Ford Bronco Raptor, la versione cattiva del mitico fuoristrada made in USA.

Il cuore del Ford Bronco Raptor 

Partiamo dalla cosa più interessante di questo mezzo, il motore. Anche se la Casa non ha diramato molte informazioni sul propulsore, sappiamo che a spingere il nuovo Raptor troviamo un V6 3.0 Ecobust. Questo, grazie al trattamento dal reparto Performance supera i 400 cv, il più potente mai realizzato da Ford.

Ford Performance ha lavorato molto sul pianale del Bronco modificando radicalmente le misure per renderlo ancora più imponente rispetto alla versione standard: 4.850 mm di lunghezza, 1.976 mm di altezza e 2.176 mm di larghezza. L’altezza da terra è aumentata di 122 mm, mentre le carreggiate sono più larghe di 218 mm. La rigidità del telaio è aumentata del 50% e le sospensioni a controllo elettronico sono aggiornate con bracci specifici per aumentarne la corsa e la rigidità. Anche gli assali sono ora gli sportivi Dana 44 e Dana 50 utilizzati da Ford nelle competizioni.

Ford Bronco Raptor

Grazie all’innovativo sistema di trasmissione G.O.A.T. sul Bronco si hanno a disposizione sette diverse modalità di guida. È inoltre possibile regolare la potenza, la rigidità delle sospensioni e la reattività dello sterzo. Anche il rumore dello scarico è regolabile, a seconda della situazione in cui ci si trova: si può scegliere tra Normal, Sport, Quiet e Baja.

Il Ford Bronco Raptor fuori e dentro

Anche esteticamente il Raptor non nasconde la sua cattiveria. Nuova la mascherina con la grande scritta Ford, fari a Led e nuovi paraurti che inglobano prese d’aria e fari fendinebbia. La piastra metallica in bella vista protegge la zona inferiore dell’auto. 

L’aspetto è dichiaratamente ispirato alle auto da competizione della categoria Ultra4 Racing. I cerchi sono da 17 pollici e montano enormi pneumatici BFGoodrich da 37”.

Ford Bronco Raptor

La particolarità della Bronco è la possibilità di asportare le portiere e i pannelli del tetto in modo da avere una vera e propria race car da fango. Gli interni, per questo motivo, sono realizzati in materiale facilmente lavabile. La pelle Black Onyx ricopre i sedili, i pannelli portiera, la plancia e il tunnel centrale. La strumentazione vede un display da 12 pollici davanti al guidatore integrato con un pannello touch centrale dedicato all’infotainment. Disponibile a richiesta l’impianto audio marchiato Bang & Olufsen a 10 vie, mentre di serie abbiamo cruise control e telecamera esterna a 360°.

Il Ford Bronco Raptor è disponibile nei colori Hot Pepper Red Metallic, Velocity Blue Metallic, Eruption Green Metallic, Shadow Black, Iconic Silver Metallic, Area 51, Cactus Gray, Cyber Orange Metallic Tri-Coat e Oxford White. Il colore Code Orange è disponibile in esclusiva per questa versione. Tutte le tinte sono personalizzabili con grafiche dedicate.

Il Ford Bronco Raptor sarà ordinabile a partire da marzo e le consegne partiranno dalla prossima estate. Il prezzo non è ancora stato comunicato.