Panigale V4
2 Ruote

Ducati Panigale V4 2022: the evolution of speed

Ducati Panigale V4 è la protagonista della quinta puntata della Ducati World Premiére 2022. La perfezione va sempre migliorata, ogni anno. Come tutte le moto da corsa. E la Panigale non fa eccezione

La Ducati Panigale V4 S 2022 è la più grande evoluzione dalla sua nascita. Pecco Bagnaia partecipa allo studio della supersportiva di Borgo Panigale dando il suo contributo allo sviluppo dell’aerodinamica in forza alla sua esperienza in sella alla Desmosedici MotoGp.

Anche tecnicamente la sorella “vestita” della Streetfighter V4 si affina. Migliora la lubrificazione grazie a una nuova pompa olio più piccola, ma in grado di mantenere le performance della precedente garantendo però un minor assorbimento di energia.

Ducati Panigale V4S

La tecnica

Migliorato anche lo scarico dei fumi grazie all’adozione di silenziatori di diametro maggiore, 38 mm contro i 35 della versione 2021. Questa miglioria contribuisce ad un aumento di potenza del Desmosedici stradale da 1103 cc di 1,5 cv che arriva ora a 215,5 CV a 13.000 giri. La coppia sfiora i 124 Nm a 9.500 giri e già a 6.000 giri si dispone di più di 100 Nm di coppia.

Il cambio subisce gli interventi maggiori e ora vede rapporti allungati per quanto riguarda la prima, la seconda e la sesta marcia. Valori dalla Panigale V4 R. Interventi che migliorano il freno motore e l’utilizzo delle marce più basse nelle curve più strette.

Ducati Panigale V4S

L’estetica

Ducati ha portato su strada l’aerodinamica da pista e su questa versione l’ha migliorata ancora. Nuove ali più compatte e sottili, con doppio profilo, che garantiscono lo stesso carico aerodinamico riducendo la resistenza aerodinamica.

Gli estrattori d’aria sono stati riprogettati per migliorare l’estrazione di calore e migliorare le performance del motore.

L’ergonomia generale della moto è stata modificata cambiando la conformazione della sella, ora più piatta e diversamente rivestita, il serbatoio ha una nuova forma che permette al pilota di ancorarsi meglio in staccata, impegnando meno le braccia.

Piccoli cambiamenti anche per quanto riguarda la colorazione. Intoccabile il classico rosso, Ducati si è concentrata nella modifica di piccoli dettagli che però rendono ancora più bella la nuova nata.

I cerchi della versione S, a tre razze e di colore nero, hanno ora un baffo rosso in contrasto e, chicca, il logo Ducati e il nome sono in nero sulla carena rossa, omaggio alla mitica 996R del 2001.

La ciclistica

Ovviamente su un mezzo top non potevamo che trovare componentistica top. All’anteriore troviamo una forcella pressurizzata Öhlins NPX 25/30. In pratica, per evitare la cavitazione dell’olio presente negli steli, è stato inerito un pistoncino nella forcella sinistra che gestisce la compressione e uno nella destra che ne comanda l’estensione.

Questa soluzione garantisce un miglior feeling di guida specie nelle situazioni più spinte aumenta la facilità di guida. Anche al posteriore troviamo il meglio offerto dal mercato: Öhlins TTX36.

Più normale l’impianto montato sulla versione standard che vede forcella Showa Big Piston Fork (BPF) da 43 mm di diametro completamente regolabile, ammortizzatore di sterzo Sachs, monoammortizzatore Sachs anch’esso completamente regolabile e cerchi fusi in alluminio dal disegno a 5 razze.

L’impianto frenante è il superlativo Brembo Stylema a quattro pistoncini che mordono dischi da 300 mm all’anteriore e un due pistoncini su disco singolo da 245 al posteriore.

Ducati Panigale V4S

L’elettronica

Sulla Panigale V4 2022 è stata implementata una nuova logica dei Power Mode che prevede 4 configurazioni motore: Full, High, Medium, Low. Le configurazioni Full e Low sono di nuova concezione mentre quelle High e Medium utilizzano una nuova strategia.

L’opzione Low è destinata all’uso su strada e limita la potenza a “soli” 150 cv offrendo una risposta del gas più soft.

L’opzione Full è opposta alla Low e scatena tutta la potenza del V4 senza nessun controllo elettronico preimpostato. Tutto va settato dal pilota attraverso il nuovo dashboard che ora offre anche la schermata Track Evo che offre tutte le info necessarie alla guida in pista.

Questo in aggiunta alla ormai classica piattaforma inerziale a sei assi in grado di rilevare gli angoli di rollio, di imbardata e di beccheggio della moto. Il pacchetto elettronico comprende 4 Riding Mode (Race A, Race B, Sport, Street).

Quanto costa la Ducati Panigale V4

La nuova Panigale V4 e Panigale V4 S saranno disponibili nelle concessionarie Ducati a partire da dicembre 2021 nella colorazione “Rosso Ducati”. Prezzo 24.590 euro per la standard e 29.990 euro per la versione S.