GP Portogallo, Rea in moto
Sport

Campionato riaperto con il GP del Portogallo

Le gare del GP del Portogallo a Portimao di Superbire, ci hanno regalato forti emozioni ma soprattutto risultati chiave per il campionato. Un susseguirsi di sorpassi e cadute hanno riaperto il campionato rendendo così ancora più entusiasmante seguire le prossime gare.

Gara 1 Johnny KO

Gara 1 del GP del Portogallo fondamentale per Toprak Razgatlioglu che con la sua vittoria si porta a +45 davanti a Jonathan Rea che è uscito rovinosamente di pista al quarto giro alla curva 15, subito dopo essere passato in testa. Brutta caduta per il sei volte campione del mondo che ha anche rischiato di non correre le gare successive avendo riportato diverse contusioni e abrasioni.

A rendere però difficile la vittoria del turco ci ha pensato Scott Redding con un entusiasmante duello. Redding porta così la sua Ducati sul secondo gradino del podio. Non sono mancate le polemiche del pilota britannico sul modo di guidare di Razgatlioglu, definito “oltre il limite”. A chiudere il podio Loris Baz, in sella alla Desmosedici del Team GoEleven, quarto Michael Ruben Rinaldi con l’altra Ducati ufficiale.

Superpole Race, tra i due litiganti…

Michael Van Der Mark

Nella Superpole è Michael Van Der Mark ad avere la meglio regalando al costruttore tedesco una vittoria che mancava dal 2013! La Superpole Race si apre con pista super bagnata che vale altra caduta a Rea al primo giro. Cade anche Rinaldi. In testa Redding  seguito da Raz e Van Der Mark. Ma al terzo giro Van Der Mark con la sua BMW supera tutti e prende il volo mentre Toprak passa settimo. La  lotta per il secondo posto la vince Redding su Baz. Quarto Locatelli seguito da Bautista e Razgatlioglu che chiude al sesto posto racimolando ancora punti su Rea.

Gara 2 GP del Portogallo, la rivincita di Rea

In Gara 2 si capovolge ciò che è successo in Gara 1: Razgatlioglu cade e Rea vince

Il leader del campionato Toprak Razgatlioglu cade alla curva 11. Il Mondiale è riaperto con un distacco tra i due contendenti di 24 punti. Sul podio salgono anche Redding e Locatelli. Un contatto all’ultimo giro tra Baz e Bautista ha provocato la caduta dello spagnolo. Loris Baz viene così penalizzato di una posizione e Andrea Locatelli ringrazia ereditando la terza posizione. Gerloff quinto, Van Der Mark sesto e Rinaldi settimo. Chiudono la top-10 Haslam, Bassani e Laverty.