MotoGp di Misano
Sport

MotoGp di Misano: Bagnaia fa poker nel Gp di casa

Ducati fa doppietta con Pecco e Bastianini e accorcia su Quartararo in classifica generale

MotoGp Misano

MotoGp di Misano

La gara del MotoGp di Misano ha visto Ducati sempre davanti fin dal venerdì di prove. Jack Miller è partito dalla pole, ma si è sdraiato dopo una manciata di giri mentre era al comando. Davanti si ritrovano Bagnaia, Bastianini e un sorprendente Vinales con l’Aprilia.

MotoGp di Misano

Alle loro spalle un’ottimo Marini su Ducati Mooney VR46 e Quartararo che limita i danni rimanendo in testa alla classifica mondiale grazie agli 11 punti portati a casa. Il pilota Ducati, grazie alla quarta vittoria consecutiva, supera Espargaro (sesto in gara) e si piazza in seconda posizione mondiale a 30 punti dal francese. 

Chiudiamo con un doveroso saluto ad Andrea Dovizioso che ha corso la sua ultima gara in MotoGp. Un grande, sia come pilota che come personaggio. Mancherà sicuramente, ma siamo sicuri che lo rivedremo presto in sella….

MotoGp di Misano

Le dichiarazioni dei protagonisti della gara MotoGp di Misano

Oggi è stata una gara veramente durissima. Nei primi giri non avevo aderenza sia all’anteriore che al posteriore e avevo paura a forzare: sentivo Maverick vicinissimo e potevo solo staccar forte per cercare metterlo in difficoltà ed evitare che mi sorpassasse. Quando il peso nel serbatoio è diminuito, il grip è migliorato e ho potuto aumentare il ritmo e spingere fino alla fine. Ora siamo a 30 punti da Quartararo, ma la lotta per il Campionato resta difficilissima e non possiamo permetterci alcun errore. Dobbiamo solo rimanere concentrati e pensare gara per gara

Francesco Bagnaia – Ducati

È stata una gara incredibile, all’inizio era difficile spingere, non avevo confidenza con le gomme che non andavano in temperatura. Con il passare dei giri le cose sono migliorate e negli ultimi 7/8 giri con Pecco abbiamo fatto la differenza. All’ultimo giro ho provato a passarlo ma ho fatto un piccolo errore alla curva 4 dove sono arrivato troppo sotto. E’ stata una gara bellissima, difficile ottenere di più. Con quell’errore ho perso 3/4 decimi che hanno compromesso un possibile attacco. Avrei voluto passarlo al curvone, sarebbe stata l’unica chance.

Enea Bastianini – Ducati Gresini

Siamo andati forte! Mi sono divertito a guidare e sono molto contento di come abbiamo lavorato oggi. Il passo è già buono e abbiamo imboccato la direzione giusta. Ovviamente ci sono ancora dei dettagli su cui lavorare, ma il potenziale c’è e sappiamo di poter migliorare, soprattutto sul giro singolo. È comunque importante essere già entrati provvisoriamente in Q2, ciò ci fa stare più tranquilli nel caso dovesse piovere domattina, ma sappiamo che se sarà asciutto i tempi scenderanno ulteriormente e dovremo dare il massimo per rimanere davanti. Per la gara sarà fondamentale partire in prima fila, e ci proveremo!

Maverick Vinales – Aprilia
MotoGp di Misano

Moto2 Misano

Prima vittoria per lo spagnolo  Lopez davanti a Canet e Fernandez. Out Vietti e uno spettacolare Mattia Pasini che, tolti i panni del cronista, dà spettacolo nella sua pista, ma scivola quando si trovava in sesta posizione. Gli unici italiani a tagliare il traguardo sono stati Arbolino settimo e Zaccone quindicesimo. Gli altri tutti fuori: Antonelli, Corsi e dalla Porta. Grazie al podio di oggi, Fernandez torna in vetta alla classifica mondiale.

Moto2 di Misano

Moto3 Misano

Dennis Foggia conquista Misano per il terzo anno consecutivo e riapre il campionato del mondo id Moto3. Il pilota Leopard che proprio questo weekend ha annunciato il passaggio in Moto2 per la prossima stagione accordi air classifica generale e si porta a -35 dal leader Guevara. 

Una gara combattuta ma dominata da Foggia che rintuzza gli attacchi degli avversari e chiude davanti a Masia e Guevara. Bandiera nera per Garcia.