ID Buzz
4 Ruote, E-Planet

ID Buzz Volkswagen, ecco il Bulli del futuro

Si è fatto vedere, ammirare, aspettare. E finalmente ecco, in versione definitiva, il mitico furgoncino VW versione 2.0

ID Buzz

Il design del Volkswagen ID Buzz riprende, in chiave moderna, l’idea originale del Bulli T1 del 1949. E anche la linea è rimasta fedele a quella dei prototipi visti fino ad ora; sbalzi ridotti, “muso” verticale e carrozzeria bicolore.

Il frontale è caratterizzato dai fari che riprendono il family feeling della linea elettrica della Casa tedesca. Lateralmente spiccano le ampie vetrate, in perfetto stile Bulli, mentre il posteriore risulta la parte più standard, con pochi spunti stilistici.

ID Buzz

Volkswagen ID Buzz in versione famiglia e lavoro

Il Bulli 2.0 sarà disponibile in versione cinque posti e cargo. È perfetto per famiglie numerose che necessita di ampio spazio di carico, ma anche per sportivi e amanti dei viaggi. La versione cargo si dimostra l’ideale per muoversi in città per lavoro, ma anche per carichi più “importanti” (la prima cosa che ci è venuta in mente è di caricarci su la moto per una domenica in pista…). 

La capacità di carico è infatti il punto di forza del ID Buzz che, grazie alla piattaforma elettrica consente di sfruttare al meglio la spazio interno. Il volume totale disponibile è di ben 3,9 metri cubi per la versione cargo, ma anche l’abitacolo 5 posti offre grande capacità di carico. Si arriva a oltre 1.120 litri che aumentano fino a oltre 2.200 abbattendo la fila posteriore di sedili. La seduta posteriore può essere configurata per il trasporto di uno o due passeggeri oltre al guidatore. Ottima anche l’agilità che, nonostante le dimensioni, è simile a quella di una VW Golf per quanto riguarda l’angolo di sterzo che arriva a 11,1 metri. Il tutto con una lunghezza di 4,71 metri, passo di 2,98 metri e ingombri di circa 20 cm inferiori a quelli del VW Transporter T6.1.

ID Buzz

ID Buzz sbarazzino ad alta tecnologia

Il nuovo furgoncino è dotato di tutti i più moderni ritrovati tecnologici disponibili sulla gamma ID di Volkswagen. Assistente di guida, infotainment full touch con connettività Apple CarPlay e Android Auto e strumentazione in stesso stile con quello delle “sorelle”. Ma quello che colpisce però è la fantasia che contraddistingue l’abitacolo. I colori dominano sia nei pannelli che nell’illuminazione (è disponibile la luce ambiente a 10 tinte o 30 come optional). Molto funny anche le iconiche del Bulli sparse qua e là all’interno dell’abitacolo.

Il cuore è moderno

Il Bulli è equipaggiato con una powertrain da 150 KW, 204 cv e 310 Nm di coppia alimentato da una batteria da 77 KWh. La velocità è autolimitata a 145 km/h e l’autonomia dovrebbe assestarsi sui 450 km con una ricarica. A proposito, alla massima velocità di input bastano 30 minuti per passare dal 5 all’80% di carica. Inoltre, grazie al sistema Plug&Charge l’ID Buzz si connette alle colonnine di ricarica e “comunica” automaticamente i dati in modo da far partire la ricarica in automatico.

ID Buzz

ID Buzz è previsto in undici varianti di colore: Candy White, Mono Silver, Lemon Yellow, Starlight Blue, Energetic Orange, Bay Leaf Green e Deep Black, più altre 4 bicolore.

Sarà prenotatile a partire dal prossimo maggio e le consegne inizieranno in autunno. Il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 60.000 euro. In seguito dovrebbero arrivare varianti meno potenti e meno accessoriate, quindi meno costose. Altre info sul sito Volkswagen.