GP del Brasile
Sport

Formula1 GP del Brasile: trionfo di George Russell

Il Gp del Brasile regala la prima vittoria della carriera al britannico George Russell. Red Bull interrompe la sua presenza sul podio

Sulla pista di Interlagos si è svolto il penultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1. George Russell precede il 7 volte iridato, consacrando la sua prima vittoria della carriera. Sul podio accanto ai piloti Mercedes, la Ferrari di Sainz davanti a Leclerc.. Verstappen sesto dopo Alonso.
Dopo la vittoria di Button qui in Brasile nel 2012, Russell è il primo britannico a vincere dopo Lewis. 

GP del Brasile: la gara

Dopo una strepitosa Sprint Race, Russell non delude con un’ottima partenza. Sicuramente non si è fatto intimidire dall’avere di fianco il sette volte campione del mondo nonché suo compagno di squadra Lewis Hamilton. Partenza a razzo anche di Norris che è riuscito a non toccare Ricciardo e Magnussen che hanno causato l’entrata in pista della Safety Car subito al primo giro. 
Il pilota danese si è girato in curva 9 e ha colpito la McLaren.

La Safety Car rientra al sesto giro. Verstappen alla ripartenza tocca Hamilton mentre Leclerc finisce nel muro per contatto con Norris.
Al 15° giro Verstappen e Leclerc tornano ai box.

GP del Brasile

Intanto Russell allunga su Perez e Sainz. Quest’ultimo si ferma al giro successivo e monta le soft. Ma ha dovuto fermarsi dopo un solo giro perché una visiera a strappo infilatasi nel freno stava surriscaldando l’impianto.

GP del Brasile

Hamilton passa così terzo dietro a Russell e Perez. Al 26° giro Hamilton prosegue in testa ma non ha ancora cambiato le gomme a differenza dei suoi inseguitori Russell, Vettel e Perez. Al 30° giro pit stop per Hamilton che riparte in quarta posizione dietro a Sainz. 
Intanto Verstappen e Leclerc, in fondo alla griglia a causa dei contatti, stanno rimontando.
Al 43° giro inizia il duello tra Hamilton e Perez. Il pilota inglese riesce a passarlo dopo due giri. 

Al 49° giro pit stop per Hamilton che va in marcatura su Perez e al 50° invece per Russell che riparte di un soffio davanti a Sainz e torna a prendersi la posizione di testa.
Al 54° giro bandiera gialla con Norris fermo in pista. Sainz si ferma con Virtual Safety Car. Al giro successivo rientra in pista la Safety Car per rimuovere la McLaren.

GP del Brasile

Russell deve guardarsi ora dal suo compagno di squadra che è passato secondo.
Al 59° giro rientra la Safety Car con questa situazione in pista: Russell, Hamilton, Perez, Sainz, Bottas e Leclerc compatti.
Al 63° giro Sainz riesce a passare Perez e dopo un paio di giri lo sorpassano anche Leclerc e Alonso.

GP del Brasile

Leclerc chiede la posizione a Perez per guadagnare punti in campionato, Perez la chiede a Verstappen. Il team radio gli dice di attaccare Alonso o di dare la posizione a Perez ma lui risponde “Ne avevamo già parlato, non chiedetemi più questo. Vi ho già dato i miei motivi, non a chi non mi ha dato la scia”. Forse Max non ricorda più quanto gli ha fatto da scudiero Perez lo scorso Mondiale permettendogli di vincere il titolo!

GP del Brasile

Intanto in testa Russell tiene a bada Hamilton vincendo così il suo primo Gran Premio.
Sul podio dopo tanto tempo due Mercedes e la Ferrari di Sainz.

GP del Brasile: la parola ai protagonisti, intervistati da Felipe Massa 

Davvero una sensazione fantastica. Un enorme ringraziamento a tutto il team per aver reso tutto questo possibile. E’ stata un’altalena di emozioni questa stagione e anche questa gara, una gara davvero dura. Mi sono sentito in controllo ma Lewis era davvero super veloce. Alla fine dopo la Safety car ho pensato che sarebbe stata una conclusione difficile. Ho sentito la pressione però sono contento di portarmi a casa la vittoria. Sono senza parole.

Nel giro di rientro tutti questi ricordi sono tornati tutti insieme nella testa fin dal momento in cui sono partito con la mia carriera in go-kart , tutto quello che ho passato con il grande sostegno della mia famiglia, dei miei amici, del mio manager, del mio trainer, e devo ringraziare tutti coloro che mi hanno dato questa opportunità, anche per questo programma con la Mercedes, la lista è infinita, non potrei neanche finire con i ringraziamenti, per cui sono molto fiero. 

George Russell
GP del Brasile

Innanzitutto devo fare delle enormi congratulazioni a George. Che prestazione fantastica ha fatto, qualifiche straordinarie e anche ieri. Lo merita pienamente. Sono molto fiero del mio team e di tutti in fabbrica e qui in pista. Un risultato incredibile. Abbiamo lavorato tantissimo quest’anno per arrivare ad una vittoria e addirittura ad una doppietta come oggi e quindi meritato enormemente da tutti. Grazie davvero a tutti, cosa posso dire.

Un enorme ringraziamento a tutti qui in Brasile, è stata davvero una delle settimane più belle della mia vita, per come mi hanno accolto tutti e per il calore che ho ricevuto da voi. Non vedo l’ora di tornare qui di nuovo, magari anche in vacanza in futuro, lo spero.

Lewis Hamilton

Un buon podio dopo essere partito dalla settima posizione, credo che possiamo esserne contenti. E’ un peccato che anche Mercedes fossero veloci, però congratulazioni a George. Per la lotta al secondo posto della classifica costruttori siamo un pò sulla difensiva perché le Mercedes oggi erano intoccabili, erano la macchina più veloce, più veloce della Red Bull e di noi. Sono un pò di week-end che sono molto forti e credo che dobbiamo aspettarci che vincano la gara ad Abu Dhabi e noi dobbiamo fare una limitazione dei danni oppure provare a vincere anche noi.

Carlos Sainz

Nella classifica piloti sono pari a 290 punti Leclerc e Perez ma Leclerc è davanti per il numero maggiore di vittorie.