GP Miami
Sport

Formula 1 GP Miami: Verstappen batte le Rosse

Max Verstappen vince il primo GP Miami di Formula 1 davanti alle Ferrari di Leclerc e Sainz

GP Miami

GP Miami: Max Verstappen ha vinto dopo aver staccato il comando dal poleman della Ferrari Charles Leclerc all’inizio della gara, e averlo difeso in un’avvincente battaglia a fine gara.
Verstappen si è infatti preso subito la seconda posizione alla curva 1, togliendola a Carlos. Fin da subito si è avvicinato a Leclerc e il giovane pilota della Ferrari ha dovuto cedergli il comando sul rettilineo principale all’inizio del 9° giro dei 57 previsti. 
Inizia così la gara in solitaria del campione in carica della Red Bull.

GP di Miami un pò monotono…

Ma ecco che al giro 41 viene data una scossa a questo GP abbastanza noioso… In pista scende la Safety Car in seguito ad uno scontro tra
Pierre Gasly e Lando Norris. 
Gasly è andato largo alla curva 8 e rientrando si è scontrato con Norris, strappando la gomma posteriore destra della McLaren e mandandolo in testacoda. Inizialmente viene data una Virtual Safety Car, che presto si trasforma in una Safety Car.

Perez coglie l’occasione per rientrare ai box.
Al giro 47 si riparte e Verstappen lotta da subito per costruire nuovamente il distacco da Leclerc. Stessa cosa fa Sainz con Sergio Perez che ha tentato di superarlo al giro 52 ma si è poi bloccato per evitare il contatto. Perez si deve accontentare della quarta posizione.
Quinto George Russell, partito 11° e rientrato ai box durante la Safety, sfruttando il vantaggio di pneumatici più nuovi per superare il compagno di squadra Lewis Hamilton al giro 54.

GP Miami

Hamilton si è lamentato del fatto di non essere potuto rientrare ai box in regime di Safety. Comunque ha ottenuto un sesto posto, risultato più soddisfacente della precedente gara.
Kevin Magnussen si è ritirato dopo il contatto con Lance Stroll così come Sebastian Vettel, che è partito ai box ed è stato eliminato dalla gara da Mick Schumacher.
Zhou Guanyu è stato il primo ritiro, dopo essere stato fermato ai box al 7° giro.

Dopo la gara i commissari hanno inflitto delle penalità. La scure si è abbattuta soprattutto su Fernando Alonso, che aveva già subito 5 secondi di penalità per il contatto con Gasly. Lo spagnolo ne ha beccati altri cinque. Così Albon sale al nono posto con la Williams.

Grandi festeggiamenti per il podio

Per la gara della Florida non solo le spiagge Americane hanno offerto uno sfondo unico per le battaglie dei piloti, ma anche le celebrazioni del post-gara sono avvenute in un contesto balneare. Infatti il Podio del Gp Miami ha premiato i vincitori in uno scenario sorprendente: i primi tre hanno festeggiato davanti alla leggenda dei Miami Dolphins Dan Marino e alla sua statua.  
A Marino, ritirato nel 1999 e ritenuto uno dei più forti giocatori di ogni epoca è intitolata anche la via dell’Hard Rock Stadium.

GP Miami

In perfetto American Style anche l’arrivo dei protagonisti sul podio è stato teatrale (anzi, cinematografico…) I tre infatti, sono stati scortati dai mitici Chips, i protagonisti del famoso telefilm anni ’80…

“È stato un Gran Premio incredibile, anche molto fisico, ma penso che l’abbiamo mantenuto emozionante fino alla fine”. “Penso che continuerò a correre”, ha detto quando Willy T Ribbs gli ha chiesto se fosse abbastanza in forma per entrare sul ring, “ma apprezzo molto il pugilato. Sembrava un po’ così là fuori… ma sì, incredibilmente felice di aver vinto qui a Miami, è stata una domenica incredibile per noi”

Max Verstappen.
GP Miami

Hamilton in difficoltà

Lewis Hamilton ha lasciato Miami con la sensazione che un paio di sfortunati incidenti gli siano costati la possibilità di finire più in alto del sesto posto. 
Hamilton e Fernando Alonso sono entrati in contatto all’inizio del Gran Premio di Miami. Il sette volte campione del mondo ha perso così la posizione recuperandola dopo aver sorpassato Pierre Gasly.

“Stavo dando tutto, ma all’inizio ero un po’ bloccato dietro alcune auto. Un po’ sfortunato, ma alla fine sono tornato sesto, abbiamo ottenuto punti, quindi non abbiamo perso nulla oggi, davvero “

Lewis Hamilton.

Hamilton è sesto in campionato in vista del sesto round della stagione 2022, il Gran Premio di Spagna.

Classifica piloti e costruttori

Con questa vittoria Verstappen accorcia a 19 punti la distanza da Lecler, Red Bull ora è a soli sei punti dalla Ferrari.

GP Miami

Qui tutte le classifiche

Prossimo appuntamento in Catalogna con il Gran Premio di Spagna del 22 maggio.