Bimota KB4
2 Ruote

Bimota KB4 vintage moderna pronta a correre

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta a Eicma, Bimota comunica che Kawasaki Motor Japan sarà importatore ufficiale del marchio per il Sol Levante.

Bimota KB4

La Bimota KB4, come tutte le altre della nuova gamma sarà venduta anche in Giappone. E ora, a cominciare da questo modello, sappiamo pure il prezzo. Un prezzo, ovviamente, in linea con l’esclusività del marchio. 

Bimota KB4 particolari soluzioni tecniche

La KB4, carenata dalle linee modern retrò offre soluzioni originali, come da sempre per la Casa riminese.

La particolarità più evidente è, senza dubbio, il posizionamento del radiatore di raffreddamento. Su questo modello è piazzato tra il sottosella e la ruota posteriore. Questa soluzione ha influenzato pesantemente anche la linea, progettata dall’ingegner Pierluigi Marconi, che vede abbondanti prese d’aria “accompagnate” da una carena segnata proprio da questa linea di fuga e che caratterizza tutta la fiancata fino alla sella. Curioso vedere la ventola sotto la sella…

Motore Kawasaki 1000SX

A muovere la nuova sportiva made in Rimini sarà il collaudato 4 cilindri in linea Kawasaki 1043 cc e 143 cv già in dote alla Ninja 1000SX, versione da viaggio della SBK giapponese.

Ciclistica tra passato futuro

Il telaio è a traliccio in acciaio con piastre attacco forcellone in lega di alluminio ricavate dal pieno, così come lo stesso forcellone. Il reparto sospensioni è marchiato Öhlins con FG R&T 43 NIX30 all’anteriore e TTX 36 al posteriore, mentre i cerchi sono OZ a cinque razze in lega di alluminio forgiati. 

Grazie anche a queste soluzioni, la bilancia si ferma a un rispettosissimo 189 kg a secco. 

Nonostante la linea vintage ispirata alle iconiche Bimota anni 60, il pacchetto elettronico è attualissimo, compreso il cruscotto TFT.

Grande entusiasmo dunque in Casa Bimota, anche dopo le reazioni alla “prima” di Eicma che hanno spinto il board riminese ad accelerare i tempi su produzione e vendita. 

“Nessun altro costruttore ha una moto come la KB4 e la KB4 RC. Siamo stati sopraffatti dal riscontro positivo del pubblico e dei concessionari riguardo il concept della KB4″. La risposta collettiva degli appassionati di moto in tutto il mondo è andata oltre le nostre più rosee aspettative. Bimota continuerà a stupire perché la produzione della KB4 e della KB4 RC non è stata modificata e sembreranno sorprendentemente simili al concept KB4 che ha avuto recensioni entusiastiche”.

Pierluigi Marconi General Manager di Bimota
Bimota KB4

Come dicevamo è stato comunicato il prezzo per il mercato giapponese, 4.378.000 Yen, circa 34.000 euro. Prezzo top che posiziona la Bimota KB4 in un segmento alto, ma qui abbiamo la garanzia di una costruzione ancora artigianale ed esclusiva. Per info visita il sito www.bimota.it