MV Agusta Superveloce 1000
2 Ruote

MV Agusta Superveloce 1000, la neo-retrò esclusiva

Nasce dalla Brutale 1000 RR, ma è vestita di un abito da sera classico che le dona un fascino unico

La MV Agusta Superveloce 1000 Serie Oro è realizzata a mano e in tiratura limitata. È un esercizio di stile riuscitissimo che affianca la Superveloce 800 nella gamma neoclassica di Schiranna.

MV Agusta Superveloce 1000

MV Agusta Superveloce 1000 col cuore Brutale

La piattaforma dalla quale nasce questo nuovo modello, presentato nella serata inaugurale di EICMA all’interno del Flagship Store MV Agusta di Milano, è la Brutale 1000 RR. Della sorella riprende il telaio, la ciclistica e il motore 998 cc da 208 cv.

MV Agusta Superveloce 1000

Il quattro cilindri varesino che arriva a 212 cv col kit racing è dotato del nuovo sistema antivibrazione. Maggiore maneggevolezza, un più veloce inserimento in curva e una diminuzione delle vibrazioni fino al 54% a 14000 giri. 

La MV Agusta Superveloce 1000 è bellissima

Per l’estetica i designer di Schiranna si sono ispirati alla MV 500 del 1972, la prima GP ad utilizzare le alette aerodinamiche 50 anni fa…

MV Agusta 500

L’aerodinamica è a livelli massimi, ma non ci sono appendici che appesantiscono la linea. Qui lo studio degli ingegneri ha riguardato la carenatura e le piccole ami sotto al cupolino.

MV Agusta Superveloce 1000

Per accentuare l’esclusività della MV Agusta Superveloce 1000 è stato fatto un uso sfrenato di carbonio. Tutti gli elementi della carenatura, i bellissimi copridischi, che aiutano a raffreddare i freni e ricordano i vecchi freni a tamburo della GP, sono in fibra.

E per rimanere in tema di leggerezza, gli esclusivi e particolarissimi cerchi a 5 razze integrate da 5 raggi sono in lega di alluminio forgiato e lo scarico completo Arrow è in titanio.

Ciclistica da supersportiva

La neo-retrò monta sospensioni elettroniche completamente regolabili Öhlins Nix EC al TiN.

MV Agusta Superveloce 1000

Rimane manuale la regolazione del precarico. Anche il mono, collegato al bellissimo monobraccio in lega con perno regolabile e l’ammortizzatore di sterzo elettronico, sono marchiati Öhlins. 

L’impianto frenante è firmato Brembo Stylema e vede dischi da 320 mm all’anteriore e da 220 al posteriore, sempre con pinze Brembo.

Il pacchetto elettronico è stato personalizzato per la MV Agusta Superveloce 1000. La mappa, così come la regolazione del cambio elettronico e le regolazioni dell’ABS cornering, il controllo di trazione e di wheeling. Tutto appositamente studiato per la neo-retrò.

MV Agusta Superveloce 1000