Kawasaki Ninja ZX-10R
2 Ruote

Kawasaki Ninja ZX-10R piccoli aggiornamenti, grandi miglioramenti

La Superbike giapponese cambia (poco) per il 2023, ma raggiunge un livello ancora più alto nel panorama delle stradali

Kawasaki Ninja ZX-10R

La Kawasaki Ninja ZX-10R 2023 non cede alla moda dell’apparenza, ma si affina e guadagna ancora più sostanza, trovando un bilanciamento generale ancora maggiore.
La versione stradale della moto 7 volte Campione del Mondo Superbike con Jonathan Rea è il mix perfetto tra potenza, ciclistica e aerodinamica. Il lavoro degli ingegneri si è focalizzato sulla gestibilità della potenza (tanta), sulla precisione di guida e sulla maneggevolezza.

Kawasaki Ninja ZX-10R

Kawasaki Ninja ZX-10R poca scena, tanta sostanza

La Verdona edizione 2023 si mostra in tutta la sua semplicità; nessuna aletta sporgente, ma un cupolino che integra elementi aerodinamici molto meno vistosi. Lo scopo di incrementare la deportata e la stabilità dell’anteriore alle alte velocità, è ugualmente raggiunto. Il resto della carenatura rimane abbastanza classico, senza particolari colpi di design. 

Motore derivato dalla SBK

Se da fuori la ZX-10R non lascia bocca aperta, sotto la carena troviamo un 4 cilindri in linea sviluppato dalla KRT, il Racing Team della Superbike. Grazie al lavoro di tecnici e ingegneri di gara e al contributo diretto di Rea, il 998 cc DOCH 16 valvole raffreddato a luquido giapponese raggiunge i 203 cv a 13.200 giri/min. A raffreddare i bollenti spiriti del quattro cilindri ci pensa un circuito di raffreddamento aggiornato con radiatore dell’olio derivato da quello utilizzato nel Mondiale SBK. 

Kawasaki Ninja ZX-10R

Ciclistica da gara

Forcella a steli rovesciati da 43 mm completamente regolabile con camere di compressione esterne. Mono posteriore horizontal pack-link a gas con serbatoio separato regolabile in compressione, estensione, precario e fine corsa. L’impianto frenante vede all’anteriore un doppio disco Brembo da 330 mm con pinze monoblocco M50 ad attacco radiale e 4 pistoncini. Dietro un disco singolo da 240 mm.

Kawasaki Ninja ZX-10R

Kawasaki Ninja ZX-10R con tanta elettronica 

La Ninja 2023 è dotata di tutti gli ultimi ritrovati tecnologici che aiutano a gestire l’elevata potenza, ma anche a godersi il piacere di guidare su strada. Come aiuti alla guida troviamo frizione antisaltelalmento, rapporti del cambio ravvicinati, launch control e traction control, oltre a cruise control e riding mode. Interessante il sistema che migliora la trazione in uscita di curva a moto piegata denominato KCMF (Kawasaki cornering management function).

Seduti in sella abbiamo favanti un generoso display TFT a colori che fornisce tutte le informazioni di guida e non solo. Può essere abbinato allo smartphone tramite l’app Rideology che fornisce aggiornamenti sulla moto anche quando non siamo in sella. Completano la dotazione i fari full led.

La Kawasaki Ninja ZX-10R 2023 sarà disponibile nel colore Lime Green/Ebony e Pearl Robotic White/Metallic Diablo Black. Info sul sito Kawasaki.