GP Silverstone
Sport

Formula1 GP di Silverstone: la prima volta di Sainz

Gara adrenalina quella di oggi, sicuramente tra le più belle di questo Campionato di Formula1! Invasioni di pista, bandiera rossa per maxi incidente e Vip ai box

Quella di oggi è stata davvero tra le più belle gare mai viste! Oltre al brutto incidente che ha coinvolto più piloti, i temuti manifestanti già annunciati dalla polizia locale erano in pista mentre le auto rallentavano per bandiera rossa. Gli invasori a bordo pista sono stati tempestivamente arrestati.

Ma vediamo bene cosa è successo in questa gara da cardiopalma.

GP di Silvestone: la gara

Al Gp Silvestone scatta dalla pole position Carlos Sainz. Partenza di Max Verstappen incredibile, sorpassa subito Sainz e vola via. Il pilota olandese è l’unico tra i primi ad aver optato per gomma rossa anzichè gialla. Ottima partenza anche per Lewis Hamilton.

Ma ecco che al primo giro multi incidente che fa scattare bandiera rossa: Gasly prova a infilarsi tra Zhou e Russell. Il pilota Mercedes tenta di chiuderlo, ma il contatto con l’Alpha Tauri gli fa perdere il controllo e il movimento della Mercedes tocca a sua volta l’Alfa Romeo di Zhou. L’auto di Russell si infila letteralmente sotto l’Alfa Romeo, sollevando la macchina del pilota cinese che si ribalta e vola oltre le barriere. Decisivo il ruolo giocato dall’halo per proteggere Zhou.

GP Silverstone

A seguire tamponamento a catena di Ocon, che impatta contro Albon e viene travolto da Tsunoda. Albon nella carambola va a muro per poi finire al centro della pista coinvolgendo Tsunoda che ci rimette l’ala anteriore, Ocon che buca l’anteriore sinistra e Vettel. Immagini da brividi! Per fortuna, dopo attimi di tensione, tutto procede per il meglio, con Zhou e Albon coscienti ma portati per sicurezza al centro medico.

GP Silverstone

GP Silverstone: la ripartenza

Dopo un’ora si riparte con Sainz dalla pole position. Si è ristabilito l’ordine di partenza perché non era stato completato il primo giro quando è scattata bandiera rossa, quindi da regolamento si torna alle posizioni del giro precedente cioè alla partenza. Gomma gialla questa volta anche per Verstappen che cambia strategia.

Ottima partenza per Sainz, molto aggressivo per non farsi superare da Verstappen. Contatto tra Pérez e Leclerc: l’ala di Pérez ha la peggio e il messicano rientra ai box per ritrovarsi 17°, mentre il ferrarista perde cinque punti di carica nell’ala anteriore e rompe la parte finale dell’ala (l’endplate), ma può continuare. Errore di Sainz dopo 10 giri e Verstappen ne approfitta e passa in pole.

Colpo di scena: Verstappen ha dei problemi ed è costretto a rallentare. Malgrado i vari pit stop per l’olandese non è possibile essere competitivo. 

Momento clou al 39° giro per l’entrata in pista della Safety Car per il ritiro di Ocon, con le Rosse al comando. Sainz, Hamilton e Pérez montano nuove gomme mentre per Leclerc la scelta del muretto è di lasciarlo fuori.

Quando la Safety Car esce, Sainz, con gomme nuove, sorpassa il compagno di scuderia e da qui uno spettacolare inizio di sorpassi a tre tra Leclerc, Hamilton e Pérez. Quest’ultimo con rimonta incredibile dall’ultima posizione in conseguenza allo scontro iniziale con Leclerc.

Spettacolare il sorpasso esterno alla Copse di Leclerc sull’ex campione del mondo.

Alla fine sarà proprio Pérez ad avere la meglio conquistando il secondo gradino del podio lasciando a Lewis il terzo (con aggiunta di punto addizionale per il giro veloce) e l’amaro in bocca a Leclerc con la sua quarta posizione.

La prima volta di Carlos Sainz

Dopo la sua prima pole in carriera di sabato, ora l’altrettanto storico successo in 150 Gran Premi. Primo gradino del podio in una gara che ha lasciato gli spettatori con la bocca aperta dal primo all’ultimo giro. Dall’incidente multiplo in curva 1 subito dopo la bandiera a scacchi, alla Safety Car per il ritiro dell’Alpine di Ocon. Gara no invece per Verstappen arrivato 7°.

GP Silverstone

La parola ai protagonisti del GP Silverstone

Non so cosa dire, fantastico1La mia prima vittoria dopo 150 gare a Silverstone. Non lo dimenticherò mai, grazie a tutti per il sostegno e per il tifo. Non è stato semplice, ho faticato parecchio sul bilanciamento. La Safety Car mi ha dato la possibilità di arrivare in testa.
Silverstone è sempre stato un posto speciale per me, la mia prima vittoria e pole position nel 2010 e dopo 12 anni sono riuscito ad ottenere lo stesso esatto risultato con la Ferrari.

Carlos Sainz
GP Silverstone

É stata una grande rimonta, non abbiamo mollato. Abbiamo continuato a spingere e poi l’opportunità si è presentata alla fine e l’abbiamo saputa cogliere. É stata una gran battaglia prima con Charles e poi con Lewis.

Gli ultimi giri sono stati frenetici ma è stata una gran bella battaglia tra di noi. 

All’inizio sono stato “spremuto” non avevo proprio spazio, c’era Charles all’esterno e ho avuto un danno piuttosto pesante all’ala anteriore. Sono dovuto rientrare ai box per cambiarla e mi sono ritrovato ultimo. Ho dovuto rimontare

Sergio Perez

Devo ringraziare questo pubblico perché erano anni che non si presentava così tanta gente qui nel Regno Unito. Un incredibile sostegno che non si vede da nessuna altra parte nel mondo!Questo è il pubblico più grandioso che si possa vedere e ne sono grato per questo.

Io ho dato tutto, ho cercato di inseguire le Ferrari e bisogna fare le congratulazioni a Carlos perché era troppo veloce per noi oggi. Alla fine mi sono ritrovato in quella battaglia con Checo e lui era davvero troppo veloce nel rettilineo per me oggi. Però sono davvero molto grato per tutto il lavoro che ha fatto il team. Ci siamo avvicinati a loro e continuavamo a spingere. Abbiamo perso un pò di tempo al pit stop e poi ho continuato a dare la caccia e ad inseguire. Il passo era g.andioso per entrambi i set di gomme. Alla fine è stato un pochino difficile perché una volta che ti trovi una Red Bull alle costole e loro sono davvero troppo veloci in rettilineo, è lì che dobbiamo migliorare. Però è un grande bonus per noi salire sul podio qui e sono contento che nessuno si sia fatto male nel grosso incidente all’inizio della giornata e grazie a tutti.

Lewis Hamilton
GP Silverstone

Un ospite di eccezione alla Mercedes

Tom Cruise ha vissuto le emozioni di questo GP di Silvestone dal box Mercedes. Il divo di Hollywood ha tifato per il sette volte campione del mondo e alla fine della gara una bella chiacchierata tra i due!

Arrivederci a Domenica prossima in Austria al Red Bull Ring.