Formula1 Gp d’Australia
Sport

Formula1 Gp d’Australia Ferrari vince ancora con Leclerc

Charles Leclerc vince anche il GP australiano e allunga in classifica mondiale

Formula1 Gp d’Australia

Un weekend senza storia dominato dal pilota monegasco che, a bordo di una Ferrari superlativa, conquista pole, giro veloce e vittoria.
Leclerc parte forte dalla pole position e tiene subito a bada Max Verstappen su Red Bull che solo per qualche chilometro si fa pericoloso. Bagarre in partenza alle spalle dei due con Lewis Hamilton che scatta come un fulmine e si piazza in terza posizione. Male l’altra Ferrari di Carlos Sainz che partito nono non trova confidenza con le gomme dure e finisce nel sabbione dopo due giri. Gara finita e in bello zero punti in classifica. Peccato.

Formula1 Gp d’Australia

Posizioni congelate fino al cambio gomme quando solo George Russel riesce a guadagnare un paio di posizioni grazie all’uscita della safety car a causa di un incidente occorso a Sebastian Vettel. Il pilota Mercedes ne approfitta e dimezza i tempi di sosta ai box rientrando davanti al compagno. Ma ecco il colpo di scena: al 38° giro Max Verstappen è costretto a parcheggiare la sua Red Bull a bordo pista a causa di un problema alla power unit. Leclerc è così libero di gestire una gara che, in realtà, non lo ha mai visto in difficoltà. Lotta serrata invece nelle retrovie, dove un vispo Fernando Alonso combatte contro tutto e tutti dando spettacolo fino alla fine.

Alla fine La Red Bull salva l’onore con Sergio Perez che si piazza alle spalle del ferrarista seguito dalle Mercedes di Russel e Hamilton. La classifica mondiale vede Leclerc sempre più leader con 71 punti davanti a Russel con 37 e Sainz con 33. Solo quinto Hamilton con 28 punti e sesto Verstappen con solo 25 punti.

Ecco l’ordine d’arrivo del Formula1 Gp d’Australia

1. Leclerc (Ferrari)
2. Perez (Red Bull)
3. Russell (Mercedes)
4. Hamilton (Mercedes)
5. Norris (McLaren)
6. Ricciardo (McLaren)
7. Ocon (Alpine) 
8. Bottas (Alfa Romeo)
9. Gasly (AlphaTauri)
10. Albon (Williams)
11. Zhou (Alfa Romeo)
12. Stroll (Aston Martin)
13. Schumacher (Haas)
14. Magnussen (Haas)
15. Tsunoda (AlphaTauri)
16. Latifi (Williams)
17. Alonso (Alpine)
Ritirati Verstappen, Vettel, Sainz