SBK Magny Cours
Sport

SBK Magny Cours: colpi di scena a non finire

Il weekend più pazzo del mondiale Superbike è andato in scena in Francia. I tre leader cadono e Bautista allunga

Tre gare così, come quelle appena svoltesi nel fine settimana di SBK Magny Cours era da tempo che non si vedevano. Ma andiamo per ordine.

Gara 1 – SBK Magny Cours

Nella gara del sabato, la più emozionante delle tre disputate, finiscono nella ghiaia Rea E Razga che lasciano strada libera a Bautista. Il Ducatista ringrazia e allunga in classifica mondiale sui diretti concorrenti.

A fare compagnia allo spagnolo sul podio del sabato Redding, che finalmente trova la giusta confidenza con la sua BMW e Bassani che porta la sua Panigale privata in terza piazza.

Sesto Rinaldi con la seconda Ducati ufficiale che cede il gradino basso del podio solo dopo una bella battaglia con “spinta” sull’erba. Undicesimo Toprak, ripartito dopo la caduta così come Rea che chiude la gara doppiato e con zero punti in cascina. 

SBK Magny Cours Super pole race podio

Superpole Race

Nel gara veloce del sabato di SBK Magny Cours, il pilota Yamaha si vendica regolando gli avversari mondiali che, dopo una bella battaglia, completano il podio.

SBK Magny Cours

Altra gara combattutissima tra gli italiani in sella anele Ducati. Bassani e Rinaldi si giocano il sesto posto come una finale mondiale e alla fine ha la meglio il veneto del team MotoCorsa sul compagno di marca “ufficiale”.

Gara 2 – SBK Magny Cours

Altro grande colpo di scena in gara 2. Rea, nervoso fin dalla partenza, alla curva 13 del secondo giro entra a cannone su Bautista e lo stende. Il pilota Ducati rotola nel ghiaione e lì finisce la sua gara; per l’irlandese long lap penalty e settima posizione che diventa quinta a fine gara.

Razgatlioglu ringrazia e si invola indisturbato verso il traguardo. A dare spettacolo, però sono ancora loro: i due italiani in sella alle Ducati.

Prima dell’allungo del turco Bassani e Rinaldi si alternano in testa alla gara fino al quattordicesimo giro, quando la Yamaha cambia marcia e allunga sulle rosse.

SBK Magny Cours

Questa volta a vincere la battaglia tricolore è Rinaldi che conquista la seconda piazza proprio davanti a Bassani che sale per la seconda nel weekend sul gradino basso del podio.

Con questi risultati si accorcia nuovamente la classifica mondiale che vede primo Bautista con 332 punti seguito da Razgatlioglu con 302 e Rea con 285. Fuori dai giochi tutti gli altri, a cominciare da Rinaldi quarto con solo 167 punti.

SBK Magny Cours podi Gara2