MotoGp di Aragon
Sport

MotoGp di Aragon Bastianini vince in volata su Pecco

I due italiani protagonisti di un ultimo giro da brividi. Out Quartararo per un contatto con Marquez

La gara del MotoGp di Aragon ha visto la vittoria del pilota del Team Gresini che per soli 42 millesimi ha battuto il prossimo compagno di squadra Bagnaia.

MotoGp di Aragon

Il pilota ufficiale Ducati ha dominato la gara partendo dalla pole e gestendo, nei primi giri, gli attacchi del compagno Miller, di Binder e di Espargaro.

MotoGp di Aragon

Brividi al primo giro per un contatto Marquez-Quartararo che è costato la gara al pilota Yamaha che chiude il weekend spagnolo con un pesante zero in classifica. Nera anche la giornata di Marquez che al rientro dopo 4 mesi è costretto al ritiro per un problema alla sua Honda causato dal contato del primo giro.

MotoGp di Aragon

Peccato che a causa di un pezzo di carena Yamaha incastrato tra la sua ruota posteriore e il forcellone, lo spagnolo viene centrato da Nakagami che rotola pericolosamente in mezzo alla pista.

MotoGp di Aragon

Per fortuna tutti riescono a evitare lui e la sua Honda senza ulteriori conseguenze per nessuno dei piloti coinvolti. 

MotoGp di Aragon

Quarto al traguardo Miller e quinto un rinato Binder con la KTM che chiude davanti a uno stuolo di Ducati con Martin avanti Marini e Zarco. Chiudono la top ten Rins, protagonista di una bella rimonta dopo il dritto causato dalla caduta di Quartarao e Bezecchi.

Ducati vince la Classifica Costruttori

Grazie a questo risultato, 7 Ducati nelle prime 10 posizioni, la Casa di Borgo Panigale, si aggiudica con largo anticipo l Campionato del Mondo Costruttori

MotoGp di Aragon

Le parole dei protagonisti del MotoGp di Aragon

Grande vittoria e non è stato per nulla facile perché Pecco anche qui come a misano non ha commesso errori. Ho deciso di provarci in quello stesso momento. Ero vicino, avevo margine, e ci sono riuscito. Devo rimanere sul pezzo in questi ultimi 5 GP, in Giappone non ho mai corso con una motogp, ma voglio fare bene e provare ad essere sempre sul podio.

Enea Bastianini
MotoGp di Aragon

Sono molto contento del risultato di oggi. Enea e io abbiamo fatto davvero una gran gara! Sapevo che sarebbe stato molto veloce negli ultimi giri e quando mi ha sorpassato non me la sono sentita di rispondergli. Ho provato a vincere e ho aspettato un’opportunità sicura per passarlo che alla fine non c’è stata. Sapevo che questi 20 punti erano importanti e ho preferito non rischiare. Ora dobbiamo restare concentrati e pensare già alla prossima gara in Giappone la prossima settimana

Francesco Bagnaia

Che gara! Non è stato un weekend semplice, la pressione era alta prima di arrivare qui e questo forse mi ha influenzato. Ho dovuto ricostruire la fiducia giro dopo giro ma alla fine, in gara, pur non avendo il ritmo per vincere ho raggiunto il miglior risultato possibile. All’inizio ho preferito non forzare troppo, questo mi ha permesso di avere qualcosa in più sul finale per superare Binder. Dopo quanto accaduto a Fabio, chiaramente il campionato è più acceso che mai. Ci sono piloti più veloci di me in questo momento ma loro hanno l’obbligo di vincere, mentre per noi ogni buon risultato è già una grande soddisfazione. Quindi proviamoci e divertiamoci, fino alla fine!

Aleix Espargaro
MotoGp di Aragon

Moto2 Aragon

Tripletta spagnola nella classe di mezzo; vittoria per Pedro Acosta davanti a Canet e Fernandez. Domenica opaca per i piloti italiani: 5° Arrolino, 10° Vietti, 12° Arbolino e 14° Dalla Porta. 

Il rookie della moto2 torna vincere dopo il Mugello, ma con questo podio Fernandez rafforza la sua leadeship in classifica mondiale

Moto2 di Aragon

Moto3 Aragon

Guevara domina e grazie alla quarta vittoria della stagione è sempre più leader della classifica mondiale di Moto3. Lo spagnolo rifila quasi un secondo a Sasaki che sale sul secondo gradino del podio e ben 6,5 secondi al terzo, Holgado. Male gli italiani con soltanto Foggia che chiude a punti, mentre Rossi e Migno chiudono lontanissimi al 16° e 18° posto. Il pilota roano del Team Leopard si trova ora staccato di ben58 punti dal capoclassifica

Moto3 di Aragon