damon hypersport
2 Ruote, E-Planet

Damon Hypersport elettrica da 320 km/h

Damon Hypersport è la nuova e stupenda supersportiva full electric proposte dalla Casa Canadese. Dopo il grande interesse suscitato negli Stati Uniti l’obiettivo dichiarato dalla Damon è il mercato europeo. 

damon hypersport

Damon Hypersport potrebbe essere l’arma definitiva per convincere un pubblico ancora scettico. I canadesi mettono sul piatto un mezzo che potrebbero far cambiare idea anche al più convinto motociclista “tradizionalista”.

Grazie a tecnologie innovative, Damon è riuscita a raggiungere livelli interessantissimi sia per quanto riguarda le prestazioni sia per l’autonomia. Metteteci una linea sportivissima e abbiamo fatto bingo!

damon hypersport

Damon Hypersport per tutti i gusti: disponibile in quattro versioni

Le versioni previste sono quattro: Hypersport Premier e Hypersport HS. Identiche le prestazioni, ma per la prima è previsto un allestimento top con sospensioni Öhlins e impianto frenante Brembo..

Diciamo che il 200 è un numero che piace molto ai canadesi… Motore super compatto raffreddato a liquido da 200 cv (150Kw), velocità 200 miglia orarie (circa 320 km/h), autonomia di 200 miglia (circa 320 km) e una coppia di 235 Nm. L’accelerazione è da brividi: 0/100 km/h in 3 secondi!

La Hypersport SX ha un motore con prestazioni leggermente inferiori: 150 cv, 250 km/h di velocità massima e 250 km di autonomia.

Infine, la Hypersport SE che offre un motore da 100 cv, velocità massima di 195 km/h e un’autonomia di circa 170 km.

Elettronica futuristica

La moto è dotata di tecnologia Copilot, un sistema dotato di intelligenza artificiale predittiva che, grazie a un radar a 360° garantisce un’elevata sicurezza durante la guida. È in grado di gestire le distanze dagli altri mezzi grazie a due fotocamere capaci di identificare fino a 64 oggetti in movimento contemporaneamente e di restituire un feedback aptico al manubrio per avvisare il guidatore di un eventuale pericolo.

damon hypersport

Un’altra interessantissima caratteristica è la possibilità di variare la posizione in sella in base alle esigenze. Su strada manubrio e pedane si possono regolare, elettronicamente, in posizione più comoda, mentre per la guida in pista basta un click e il manubrio si abbassa e le pedane si alzano. 

Le batterie sono compatibili con le reti domestiche e fast charge: è dichiarato un tempo di 45 minuti per avere l’80% di ricarica. Ovviamente è possibile collegare lo smartphone alla moto per gestire tutti i parametri.

damon hypersport

Tutto questa tecnologia ha un prezzo non alla portata di tutti, ma se paragonato ad altre moto elettriche top level (H-D Livewire), allora tutto ha un senso.

Per la versione top si viaggia intorno ai 35.500 euro (40.000 dollari), mentre per la versione base il prezzo è decisamente più abbordabile: 15.500 euro (17.000 dollari).

In arrivo anche la naked

Nei progetti della casa c’è anche la HyperFighter Colossus, una naked dalle prestazioni esagerate (275 km/h di velocità massima, 200 cv e 240 km di autonomia). Sarà presentata ufficialmente al CES 2022 di Las Vegas il prossimo 5 gennaio. 

damon hyperfighter

“L’Europa è un’enorme opportunità di mercato per Damon e miriamo a essere all’avanguardia nella mobilità elettrica, nella tecnologia e nella sicurezza in questo territorio. Ci aspettiamo di vedere una maggiore domanda in Europa per le moto Damon, rispetto a come stanno andando le cose nel Nordamerica. Con il mercato europeo che sta rapidamente passando ai veicoli elettrici, siamo certi che questo grande continente sarà un mercato dominante per Damon”.

Jay Giraud, CEO di Damon Motorcycles

Beh, la curiosità è tanta. Speriamo ci sia la possibilità di provarla presto…