Auto a guida autonoma
E-Planet

Auto a guida autonoma: la prima gara in pista

Si è svolta a Las Vegas la prima gara dell’Indy Autonomous Challenge con auto tutte in pista. E a vincere è stato il Team italiano E-Novia del Politecnico di Milano.

Le auto a guida autonoma ora corrono anche in pista e, a differenza di quanto fatto fino ad oggi, lo fanno in una gara vera.

È stata infatti la prima volta che le auto si sono sfidate tutte insieme. Nelle passate edizioni dell’Indy Autonomous Challenge le auto si sfidavano su competizioni a cronometro, con la pista riservata alla sola auto in gara.

Auto a guida autonoma “made in Politecnico”

Teatro di questa “prima” assoluta è stato il Motor Speedway di Las Vegas, dove diverse squadre proveniente da Atenei di tutto il mondo si sono sfidate sul filo dei 300 km/h.

La “monoposto” del Team E-Novia PoliMove ha battuto in un esaltante testa a testa, l’auto del TUM Autonomus Motorsport dell’università tecnica di Monaco. Grandissimo stupore anche negli USA, dove i giornali titolato “300 km/h with nobody at the wheel”

“Siamo orgogliosi di questo straordinario risultato in una competizione internazionale che ha coinvolto i principali atenei del mondo. È la dimostrazione del livello di innovazione e preparazione che l’Italia può vantare in questo ambito. E-Novia ha contribuito, con i suoi professionisti, a sviluppare l’eccellenza  di un modello industriale in grado di fornire soluzioni evolute e all’avanguardia per la mobilità sostenibile del futuro”.

Vincenzo Russi, Co-Founder e CEO di E-Novia

La finale ha visto sfidarsi 9 squadre provenienti da 8 paesi, ecco l’elenco

Questa tecnologia sarà molto presto presente anche sulle auto di produzione e, grazie a questi risultati, sarà sempre più sicura e affidabile.